MILANO – In attesa delle cessioni di Mauro Icardi e Radja Nainggolan che consentiranno alle casse dell’Inter di incassare e risparmiare una cospicua somma di denaro, la società ha risolto consensualmente il contratto con Joao Miranda. Il difensore giocherà con i cinesi dello Jiangsu Suning. Insomma, i panni sporchi si lavano in casa come nelle migliori famiglie. Nel frattempo attendendo di trovare nuove piazze per Joao Mario, Borja Valero, Colidio, Puscas e Longo, qualcosa sul fronte Lukaku si muove in Inghilterra, dove sono certi che l’operazione che dovrebbe portare l’attaccante all’Inter potrebbe sbloccarsi nei prossimi giorni. Tant’è che il giocatore, 26 anni, sbarcato alle 8.30 di oggi reduce dal tour dello United in Asia, è andato direttamente all’aeroporto di Manchester per prendere un altro volo in direzione Bruxelles.

Il belga è valutato circa 83,5 milioni dal Manchester: l’ultima offerta nerazzurra non supera i 60 milioni. Secondo quanto svela il Daily Mail, il Manchester United si starebbe cautelando andando a caccia del sostituto di Lukaku. Si tratta di Moussa Dembélé, 23enne attaccante del Lione e della nazionale francese Under 21. Mentre a Milano l’amministratore delegato Beppe Marotta e il direttore sportivo Piero Ausilio lavorano velocemente per mantenere le promesse fatte ad Antonio Conte, la squadra è arrivata a Macao dove domani è in programma l’amichevole contro il Paris Saint Germain. Per la partita il tecnico della squadra franceseThomas Tuchel recupera Thomas Meunier e Thilo Kehrer, che oggi hanno partecipato regolarmente alla seduta di allenamento. Restano sempre indisponibili Neymar e Kimpembe.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica




SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml