MILANO – Fermo ancora ai box, da quando l’Inter gli ha tolto la fascia di capitano, Mauro Icardi continua ad essere al centro dell’universo Inter. Lui non parla, c’è chi lo fa al posto suo. Nel giorno di Fiorentina-Inter, quarta gara consecutiva saltata (ufficialmente per un problema al ginocchio), Wanda Nara, moglie agente di Icardi, è tornata sulla vicenda: “Nel calcio – ha detto a Tiki Taka – ci sono tante ingiustizie come questo rigore (quello assegnato dall’arbitro Abisso alla Fiorentina al 100′, ndr) o come l’atteggiamento di Perisic (che ha spinto Politano ‘reo’ di aver festeggiato come Icardi, ndr) o ancora tenere Icardi a casa, uno che ha dato tutto per l’Inter e ora viene dipinto come un mostro che non è”.

Nel mirino di Wanda c’è Perisic: “Il rigore di Perisic lo abbiamo visto tutti in piedi sul divano, ma il suo gesto non dà tranquillità. Per essere capitano ci vuole rispetto e lui ce lo ha per tutti, per i colori e per la maglia in primis. Mauro è un vero interista, dire che è stato punito per quello che ho detto in tv è tremendo, perché qui io parlo da opinionista. Le infiltrazioni? Le fa solo chi ama questa maglia. Non si poteva mai lasciarlo fuori, perché Mauro teneva alla maglia, eppure tanti medici ci hanno chiesto come facesse a giocare con quel ginocchio. Mauro deve andare nello spogliatoio a risolvere i problemi? Basta con queste cavolate, va tutti i giorni nello spogliatoio, la fisioterapia dove si fa? Lui non ha fatto niente – ha concluso Wanda Nara – è tutto un cinema inesistente”.




SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml