MILANO L’urna di Nyon ha riservato all’Inter l’Eintracht Francoforte per gli ottavi di finale dell’Europa League. “Può essere un bene giocare il ritorno qui prima del derby (in calendario il 17 marzo), affrontiamo una tedesca dura da battere. Dovremo prepararci bene per passare il turno”, afferma Javier Zanetti a Sky. Il vice presidente del club nerazzurro poi aggiunge: “Penso che l’Inter debba sempre tentare di arrivare in fondo, ma ci sono altre squadre attrezzate. Speriamo di continuare a crescere, solo così possiamo ambire a passare il turno”. La partita di andata sarà giocata al Commerzbank Arena di Francoforte il 7 marzo, sette giorni dopo il ritorno a San Siro. La domanda che al momento tanti tifosi si fanno è se Icardi ci sarà per la coppa.

Sul tema Zanetti è chiaro al pari dei dirigenti e allenatore. “Credo che Mauro continui a essere importante per noi, speriamo ci possa essere perché può aiutare la squadra. Quando ci sono problemi nello spogliatoio vanno risolti all’interno, se ci sono i presupposti questa può essere un’opportunità per rendere il gruppo più forte”, spiega il dirigente entrando poi nel dettaglio della questione: “Mi spiace della situazione che si è creata. Sono loro che fanno parte del gruppo che devono chiarire pensando al bene della squadra. Nessuno è più importante della squadra, occorre pensare in questa maniera: dobbiamo pensare così”. “Io – continua Zanetti – non ci ho parlato con Mauro. Bisogna far passare del tempo, prima si devono chiarire loro perché è una questione di gruppo, poi non ho problemi a parlargli pensando al bene dell’Inter”.

ZANETTI: “LA FASCIA E’ IMPORTE, LA NOSTRA SCELTA E’ STATA APPROFONDITA” – Se il rientro in campo di Icardi resta legato all’ignoto, è chiara invece la scelta dell’Inter sulla fascia: resterà salda sul braccio di Samir Handanovic. “La decisione che è stata presa è stata approfondita e studiata”, rimarca Zanetti aggiungendo: “La fascia è una cosa importantissima, credo che lo sa Bergomi che l’ha indossata prima di me. Io ho sempre guardato il suo comportamento, la fascia vuol dire essere esempio per i compagni dentro e fuori dal campo. Bisogna rispettarla e condivido quello che ha detto Handanovic. Ora concentriamoci sulle partite, speriamo di arrivare in fondo in Europa, la squadra ci tiene tantissimo”.




SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml