Un post razzista contro i rom scatena la polemica politica a Ivrea. Il Partito democratico ha presentato un’interpellanza al sindaco Stefano Sertoli, di centrodestra, per le affermazioni dell’assessora leghista alle Politiche sociali, Giorgia Povolo, che su Facebook  dopo aver subito un furto aveva insultato zingari e stranieri tirando in ballo in maniera molto volgare anche l’ex presidente della Camera, Laura Boldrini. Il post, poi cancellato assieme ad altri dello stesso tono, risale a poco tempo prima delle elezioni, avvenute il 24 giugno scorso.

Ivrea, l'assessora leghista alle Politiche sociali insulta i rom: "Zecche, parassiti, vi devono mozzare le mani"

Il post di Giorgia Povolo

L’assessora, oltre agli insulti, aveva definito i rom “zecche e parassiti”, augurando loro di rimanere con le braccia mozzate “all’altezza del gomito”. “Chiaramente l’assessora non ha l’adeguato profilo umano, sociale e politico per ricoprire quella carica – attacca Rifondazione comunista – ma totalmente allineata alle politiche comunicative e di pensiero del suo partito guidato da Matteo Salvini”.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml