TORINO – “Niente crisi, abbiamo perso una partita che si è incastrata male, senza dimenticare i meriti dell’Atalanta. Ci vuole rispetto per il lavoro, e noi e tutta la società, stiamo lavorando con organizzazione totale. Ma ci sono anche gli altri, ecco perché vincere è sempre una cosa straordinaria e mai normale”. Così Allegri che respinge le critiche dopo il ko di Bergamo. “Mettiamo da parte quello che è stato e impegniamoci per finire bene la stagione, portando a casa lo scudetto e cercando di vincere la Champions”.

La Repubblica si fonda sui lettori come te, che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il sito o si abbonano a Rep:. È con il vostro contributo che ogni giorno facciamo sentire più forte la voce del giornalismo e la voce di Repubblica.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml