NAPOLI –  “Il Var? Ci sono problematiche che devono essere risolte. Il settore arbitrale ancora non le ha risolte e quindi deve sbrigarsi. Io se devo difendere, difendo quelli che vanno sul terreno di gioco e questi devono essere messi in condizione di fare il loro lavoro al meglio”. Puntuale come a ogni vigilia di Juventus-Inter, prende la parola l’ex arbitro Piero Ceccarini, famoso per le polemiche dopo quel contatto in area Iuliano-Ronaldo in un derby d’Italia di 20 anni fa.

“IO AL MONITOR? E’ FALLO DI RONALDO” – “Già l’ho detto in diverse occasioni – ha detto Ceccarini ai microfoni di Radio Crc -. Forse qualcuno non mi ascolta. Insieme al telecronista dell’epoca c’erano Collovati e Chiesa, i quali appena avvenuto l’episodio hanno detto che non c’era rigore. Voglio dire che in campo ero sicuro e anche oggi sono ancora convinto della mia scelta. Se al Var ci fossero stati Collovati e Chiesa, non l’avrebbero giudicato calcio di rigore e non mi avrebbero richiamato – ha chiarito Ceccarini -. Se avessi visto l’episodio al monitor? Ronaldo va su Iuliano. Se per voi è il contrario, me lo dite”.

“CHALLENGE IN FUTURO? PROBABILE” – “Comunicazioni nel calcio pubbliche come nel rugby? Il calcio è un po’ diverso dal punto di vista mediatico – ha aggiunto Ceccarini -. A volte una parola o mezza parola viene interpretata in maniera diversa. Sono convinto che prima o poi però arriveremo a una richiesta d’intervento da parte degli allenatori. Challenge? Esatto”.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml