TORINO – Tredici giorni al calcio di inizio di Ajax-Juventus, poco meno di due settimane in cui Cristiano Ronaldo lotterà contro il tempo per scendere in campo contro gli olandesi. La rincorsa è iniziata questa mattina poco dopo le 10, quando il portoghese ha varcato il cancello della Continassa per venir preso in consegna dallo staff medico bianconero. L’obiettivo sarà capire quanto fossero attendibili gli esami sostenuti in Portogallo dall’attaccante bianconero, non tanto per scarsa fiducia nei confronti dei colleghi lusitani, visto il costante dialogo instaurato dopo l’infortunio, quanto per la ‘freschezza’ della lesione, creatasi poche ore prima. 
Solo dopo ulteriori controlli, e solo dopo aver valutato la risposta delle fibre muscolari del campione portoghese, si potrà stilare una tabella di marcia fissando l’obiettivo al 10 aprile alle 21. 

Tappa a Barcellona

Ronaldo è atterrato nella serata di ieri a Caselle, lo scalo aeroportuale torinese, dopo essere partito da Barcellona. Una deviazione dovuta ad alcuni impegni con sponsor che hanno fatto slittare ad oggi gli esami. Non la miglior scelta visto l’imminente impegno con l’Ajax e l’infortunio da superare, anche se la serenità con cui Ronaldo sta vivendo il momento potrebbe essere testimonianza della grande fiducia del portoghese. 

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml