NANCHINO – “Sono partite che secondo me lasciano il tempo che trovano”. Senza peli sulla lingua Maurizio Sarri dopo la gara di Internations Champions Cup contro l’Inter, vinta ai rigori dove il grande protagonista è stato Gigi Buffon, che ha parato tre penalty a Ranocchia, Longo e Borja Valero: “E’ un combattente nato e nel momento di necessità si è fatto trovare pronto”.

“Più coraggiosi nella ripresa”

Dopo il ko contro il Tottenham, la punizione di Ronaldo ha evitato un’altra sconfitta ai bianconeri, sotto all’intervallo per l’autorete di De Ligt. “Abbiamo fatto una partita simile a quella con il Tottenham, con un primo tempo sotto ritmo e difficoltà a difendere nelle zone alte del campo e costretti di conseguenza a difendere più bassi. Nel secondo tempo abbiamo giocato con più coraggio”, le parole di Sarri che poi fa mea culpa: “La condizione fisica non è ottimale, il caldo era mostruoso e il terreno non era neanche di ottimo livello. In più ho fatto un errore, stamattina ho costretto i giocatori ad allenarsi ma c’era una temperatura mostruosa e probabilmente abbiamo pagato”.

“Titolare è Szczesny”

Nonostante l’ottima prestazione di Buffon, Sarri ricorda le gerarchie tra i pali: “La scelta è chiara fin dall’inizio, ho parlato con Gigi in estate, i termini della discussione sono stati abbastanza chiari, il portiere in carica è Szczesny. Buffon sarà tenuto in forte considerazione e farà le sue partite durante la stagione. Lui è un ragazzo stupendo, ha detto che in questo ruolo avrebbe guadagnato molto di più in altri club ma lui voleva tornare alla Juve a tutti i costi”. Debutto sfortunato invece per De Ligt: “Ha giocato la parte di partita in cui abbiamo fatto peggio e non mi sembra abbia responsabilità. Cristiano ha fatto la solita partita giocata su ottimi livelli”.

Ronaldo: “Abbiamo meritato”

“E’ sempre molto bello giocare contro l’Inter, è una delle nostre rivali più accreditate. E’ una grande squadra con un grandissimo allenatore, per noi è un piacere giocare queste partite con un così alto tasso di agonismo. Siamo contenti di aver vinto e pensiamo di averlo meritato”. Cristiano Ronaldo commenta così ai microfoni di Sportitalia la vittoria per 5-4 sull’Inter dopo i calci di rigore elogiando anche i nerazzurri e il tecnico Conte. “E’ un piacere essere qui – conclude CR7 -, i tifosi sono stati fantastici, hanno supportato alla grande sia me che la Juventus”.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml