TORINO – “Martedì pensate positivo. Credeteci, è possibile. Ma ci serve il vostro tifo”. Cristiano Ronaldo chiama a raccolta la tifoseria in vista del ritorno degli ottavi di Champions contro l’Atletico Madrid: “Abbiamo bisogno del vostro aiuto – ha spiegato Ronaldo nel video diffuso dalla Juventus su Twitter -, rendete lo Stadium bellissimo. Noi faremo il nostro lavoro in campo, proveremo a segnare e a vincere la partita”.

TREGUA CON LA TIFOSERIA – Sotterrare almeno momentaneamente l’ascia di guerra dopo due giorni di contrasti. Con un comunicato diramato oggi dalla pagina Facebook ufficiale dei Drughi Curva Sud è stato annunciato il pieno supporto da parte dei gruppi organizzati bianconeri in occasione della partita di ritorno degli ottavi di finale di Champions League contro l’Atletico Madrid. 

PER AMORE TIFIAMO – “Non ci pieghiamo, non vendiamo, ma per amore tifiamo – si legge nel comunicato diramata sui social network -. Solo per la maglia. Martedì fuori la voce”. Una presa di posizione molto attesa in queste ultime ore, dopo le frizioni dei giorni scorsi. Contro l’Udinese la Curva Sud ha proseguito nel suo sciopero per il caro biglietti, creando un’atmosfera a tratti surreale nell’impianto torinese. Al 39′, minuto scelto per il suo forte impatto simbolico in ricordo delle vittime dell’Heysel, la Curva Sud ha iniziato a cantare, ricevendo i fischi del resto dello stadio. Clima surriscaldato anche nelle ore successive, quando sono comparse scritte contro la società, il presidente Agnelli e i tifosi bianconeri nei pressi della Continassa: il comunicato di oggi pare essere la tregua necessaria per presentarsi tutti uniti alla partita che vale una stagione. Quel che sarà dal giorno dopo è tutto da capire, ma almeno per il grande appuntamento Champions il supporto della Curva Sud sarà totale. 

DUBBI PER MARTEDI’ – A due giorni dalla partita di ritorno degli ottavi di finale di Champions League con l’Atletico, uno scoglio talmente grande “che se poi lo superi magari ti ritrovi in finale”, ha spiegato Allegri, i dubbi per il tecnico toscano riguardano principalmente la disposizione in campo. Il vero dilemma è se affidarsi alla difesa a tre, con Caceres in pole position per una maglia da titolare al fianco di Bonucci e Chiellini, o se trovare un sostituto per Alex Sandro, probabilmente Spinazzola, confermando Cancelo a destra. Le assenze di De Sciglio, Barzagli e Alex Sandro complicano i piani di Allegri, il forfait di Filipe Luis per Simeone è in parte mitigato dal probabile recupero di Godin. 




SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml