TORINO – L’arrivo a Torino è  previsto in serata, le visite mediche domani mattina al J Medical. Matthijs de Ligt non è più un pensiero stupendo per i tifosi della Juventus e per la Vecchia  Signora, ma una realtà ormai assodata. Le parole di Overmars sulle garanzie bancarie sono ormai alle spalle, l’accordo tra i due club è stato  perfezionato e l’arrivo a Caselle di de Ligt è questione di ore. Il difensore classe 1999, 20 anni da compiere il 12 agosto, si unirà immediatamente al gruppo di Maurizio Sarri che intanto sta continuando con la preparazione in vista della partenza per la tournée tra Singapore, Cina e Corea del Sud. Viaggio di cui il difensore ormai ex Ajax farà parte, il secondo gioiello da mettere in mostra in giro per il mondo dopo quello infilato lo scorso anno con Cristiano Ronaldo.

Perin e Joao Ferreira

Valigie in mano per de Ligt ma anche per Mattia Perin, che andrà a rinforzare il Benfica: il portiere nato a Latina e arrivato lo scorso anno alla Juventus, in cui ha vissuto una stagione decisamente anonima tra panchina e infortuni, vestirà dunque la prestigiosa maglia del club di Lisbona. L’accordo tra la Juventus e i lusitani è stato trovato nella giornata di ieri e potrebbe essere ufficializzato già nelle prossime ore, prima cioè della partenza per l’Oriente della Juventus. A Torino invece arriverà il giovane terzino destro portoghese Joao Ferreira, classe 2001, proveniente dalla Primavera del club portoghese. Prestito con obbligo di riscatto a circa 12 milioni di euro, mentre la Juventus dal cartellino di Perin incasserà circa 15 milioni.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml