Mentre “la mamma cucina e stira, papà lavora e legge”. L’esercizio sui verbi contenuto in un libro di seconda elementare (“Nuvola – libro dei percorsi”) scatena in Rete un diluvio di polemiche per lo stereotipo sessista nelle mansioni dei genitori immaginate dagli autori del testo scolastico: la donna è relegata in cucina mentre il papà è occupato a fare altro. A denunciare l’episodio, ancora più grave perché contenuto in un libro scolastico, è stata l’associazione culturale ConsapevolMente che sulla propria pagina Facebook ha pubblicato la foto “incriminata” presa dal libro.

“Facciamo un gioco: scopri lo stereotipo di genere”, commentano ironicamente quelli dell’associazione che combattono da anni le discriminazioni nei confronti della donna. “Poi ci chiediamo come facciamo a cadere nella trappola degli stereotipi e ci arrovelliamo su come poter evitare che le nuove generazioni finiscano nella stessa trappola. Perché siamo tutti d’accordo che è da lì, che bisogna cominciare a lavorare, giusto? Invece no, dobbiamo renderci conto ed essere consapevoli che sarà una dura lotta, perché non è vero che lavoriamo tutti nella stessa direzione”. I commenti indignati sui social si moltiplicano. Per Maria Teresa Giusti “il libro andrebbe ritirato”.

Altri commentano con humor: “Se entrambi lavorano, chi le stira le camicie?”, si chiede Antonino Romeo. Non è la prima volta i genitori scoprono esercizi “discutibili” sui libri di testo dei propri figli. Qualche tempo fa aveva fatto clamore il testo di una canzoncina per bambini inserita in un libro musicale dove una strofa recitava “La mamma lava, stira, cucina mentre canticchia una canzoncina. Il babbo invece gioca a pallone, fuma la pipa con il nonno Gastone”. Mentre una mamma non riesce a darsi una spiegazione: “Libro di testo di mia figlia, seconda elementare, pubblicato nel 2017. Sono senza parole…”.

 




SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml