MADRID –  La nave Open Arms ha attraccato questa mattina nel porto di Crinavis, a poca distanza dalla città di Algeciras, in Spagna. A bordo vi sono 311 migranti che la nave dell’organizzazione Proactiva Open Arms ha messo in salvo nel corso di una settimana di fronte alle coste libiche.

Dopo il no di Malta e dell’Italia, il governo spagnolo lo scorso sabato ha autorizzato l’ingresso della nave nei porti spagnoli. Ora i migranti verranno trasferiti in un Centro de Atención Temporal a Extranjeros. Malta aveva autorizzato lo sbarco solo di una donna e del suo neonato, che era stato partorito su una spiaggia libica.

Ad accogliere i migranti oltre agli agenti della polizia nazionale vi sono i volontari della Croce Rossa e di Save The Children. I volontari di quest’ultima si occuperanno in modo particolare dei 139 minori che si trovano a bordo della nave. Ancora non è stato stabilito quanti di loro non sono accompagnati. I minori saranno ospitati in comunità della zona. I migranti vengono in maggioranza dalla Costa d’Avorio, Mali, Somalia e Sudan.

 


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml