L’acqua salata e i raggi del sole hanno sbiadito i colori originali e la maggior parte delle scritte sulla confezione. Ma non la data di scadenza: 2 settembre 1990. Ha ben 29 anni il sacchetto di patatine ritrovato dai volontari di Legambiente sulle spiagge de “i Salandri” all’isola d’Elba durante un’iniziativa di raccolta di rifiuti organizzata dall’associazione ambientalista. Con molta probabilità, prima di arrivare sull’arenile il sacchetto è stato gettato in mare da una barca o da un traghetto, per poi essere trascinato fino a riva dalla corrente. Un viaggio lungo quasi tre decenni, che dimostra ancora una volta la resistenza della plastica abbandonata in mare e i pericoli che questa presenza in mare rappresenta per l’ecosistema. Oltre al sacchetto di patatine i volontari hanno raccolto anche 600 pezzi di polistirolo, bottiglie di plastica, pezzi di gomma, e 45 tra lattine e scatolette di tonno.

(Foto Vele Spiegate-Legambiente)


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/ambiente/rss2.0.xml