ROMA – Internet sta rivoluzionando le nostre vite quotidiane, anche quando non la utilizziamo direttamente, influenzando il modo in cui ci muoviamo, lavoriamo, passiamo il tempo libero e comunichiamo con i nostri amici e la nostra famiglia. L’Agenzia per l’Italia digitale per questo chiede ai cittadini interessati di parlarne, discuterne. In collaborazione con Missions Publiques , numerosi partner globali (Consiglio d’Europa, World Wide Web Foundation, ecc.) e l’Università La Sapienza di Roma, è stato attivato il progetto pilota dal titolo “Dibattito Globale dei Cittadini sul Futuro di Internet” che riguarderà migliaia di cittadini del mondo. L’appuntamento è per mercoledì 28 novembre 2018, dalle 9:00 alle 17:30 presso la sede di  AgID in Via Listz, 21 a Roma.

Sarà una giornata di formazione dove saranno discussi temi chiave, quali l’impatto della Rete nella società e i valori che dovrebbero caratterizzare l’Internet del futuro. I partecipanti saranno scelti tra coloro che risponderanno a questo invito. Saranno selezionate circa 30 persone di età, genere, e livello di istruzione diversi. Nel corso della giornata, i partecipanti saranno suddivisi in gruppi di 5 o 6 persone a cui saranno affiancati un moderatore ed un osservatore per rendere il dibattito più scorrevole e favorire il confronto. L’obiettivo è promuovere la partecipazione dei cittadini per un maggior coinvolgimento nella definizione delle politiche digitali di Internet. I risultati saranno riportati nel corso del prossimo IGF globale- Per partecipare è possibile iscriversi accedendo al sito wetheinternet.org.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/tecnologia/rss2.0.xml