Il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi si è dimesso. In un comunicato il primo cittadino afferma che “il governo nazionale, ma anche le forze politiche locali, sembrano non dare la dovuta attenzione all’Aquila e al suo territorio, nonostante il decennale del sisma sia alle porte”. Si tratta, spiega Biondi, di “una ricorrenza che segna una fase estremamente delicata della rinascita, che ha più che mai bisogno di impegni chiari, di prospettive e di uno sforzo condiviso, che faccia prevalere l’interesse della collettività, rispetto a quello dei singoli”.

Dopo aver elencato “alcune delle tante azioni poste in essere in meno di due anni”, il sindaco sostiene di trovarsi “nella condizione di dover interrompere questo processo virtuos per l’assenza di risposte concrete da parte del governo e per l’atteggiamento autoreferenziale della politica locale.Il sottosegretario Crimi  mi ha detto che il decreto Etna  che dovrebbe prevedere lo stanziamento di fondi per dieci milioni di euro, per le maggiori spese e le minori entrate del Comune  forse andrà in discussione la prossima settimana. Troppi condizionali, in questa informativa del governo, con tempi decisamente incerti”.

E aggiunge: “Alcune componenti politiche che, insieme a me, sono state chiamate ad amministrare la città nel giugno del 2017, sembrano aver smarrito la forza propositiva e l’entusiasmo di quei giorni. E’ come se avessero dimenticato che l’obiettivo unico e primario è la ricomposizione comunitaria della città e del suo territorio, attraverso politiche e interventi efficaci, che abbiano come fine ultimo la crescita e il benessere dei cittadini. E’ questo il momento per dimostrare che la città può contare su una classe dirigente consapevole e matura, che sappia coniugare valori e azioni di una buona e sana amministrazione”.

Il sindaco ha formalizzato nel pomeriggio le dimissioni davanti al segretario generale, “ben conscio della loro forza dirompente, ma convinto che la città non può subire la vaghezza del governo nè l’immaturità di alcune espressioni della politica locale”.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml