ROMA – “Il Sassuolo è la vera rivelazione del campionato. Gli emiliani stanno ottenendo risultati e punti con un bel gioco e affrontando le gare a viso aperto”. Simone Inzaghi non si fida del Sassuolo, prossimo avversario dei biancocelesti domenica alle 18 al Mapei Stadium.

“ACERBI FONDAMENTALE” – “Avremo una partita molto difficile e intensa, ci potrà creare molte insidie. Dovremo essere concentrati e fare quel passo in più che ci manca. Il Sassuolo farà una partita con la mente libera perché non ha assilli di classifica, la stessa cosa che dovremo fare noi”, spiega ancora Inzaghi che in difesa si affiderà ovviamente ad Acerbi, grande ex della gara: “E’ stato fortemente voluto da me per sostituire un giocatore importante come De Vrij, finora ha dimostrato di rimpiazzarlo alla grande. Sono molto simili come calciatori, primi ad arrivare e ultimi ad andare via. Domani farà una partita da ex, speriamo nel migliore dei modi: sono molto soddisfatto dell’impatto che ha avuto qui, non è semplice in una piazza come Roma, è una grande risorsa per noi averlo in rosa”.

ORGOGLIO EUROPEO – Intanto in settimana, con il 2-1 al Marsiglia, la Lazio ha chiuso con due turni di anticipo la pratica dei gironi di Europa League, staccando il pass per i sedicesimi. Inzaghi gonfia il petto: “Siamo i primi italiani in Europa già alla fase ad eliminazione, ciò dimostra il valore della rosa che ho a disposizione. Quest’anno la qualificazione è stato ancora più difficile per il gruppo complicato”. Tornando al Sassuolo non ci sarà Caicedo (“lo avremo dopo la sosta”), favorito Correa su Luis Alberto anche se Inzaghi ha speso belle parole sullo spagnolo: “Giovedì ha fatto bene, è entrato con il piglio giusto. Tutti siamo convinti che possa tornare ai suoi livelli, ce la sta mettendo tutta”. Recuperabili anche Leiva, Badelj e Lulic: “Si sono allenati e hanno dato buone risposte, parlerò con loro e lo staff medico”.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml