Lasciavano il figlio di 5 anni da solo mentre erano al lavoro, chiuso in casa con una decina di cani di grossa taglia che sporcavano dappertutto.
I genitori del bimbo sono due 40enni italiani, dipendenti di un rinomato negozio del paese, che durante le ore di lavoro lasciavano il figlio piccolo in casa con i cani di razza Bovare del Bernese, tra gli escrementi che – non avendo nessuno che li portasse fuori – invadevano tutte le stanze, anche la sua cameretta. Una situazione igenico sanitaria atroce che ha scosso Livigno, in provincia di Sondrio, dopo la notizia riportata da Il Giorno, destando sconcerto tra i cittadini che si interrogano su come la situazione non fosse emersa prima.

Ora il bambino – che non frequentava l’asilo – è stato affidato ai servizi sociali, mentre le procedure giudiziarie si sono attivate e i genitori rischiano la patria potestà. Del caso si occupa la Procura per i minorenni di Milano.

 


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml