AGRIGENTO –  Il procuratore aggiunto di Agrigento, Salvatore Vella, e il pubblico ministero Cecilia Baravelli hanno iscritto nel registro degli indagati il capo missione della Ong Mediteranea Luca Casarini, ex leader dei no global. La decisione è stata presa dopo sette ore di interrogatorio in qualità di testimone. Il verbale, come prevede il codice, è stato sospeso. A Casarini vengono mosse le stesse contestazioni del comandante della Mare Jonio, Pietro Marrone, vale a dire favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, e rifiuto di obbedire all’ordine imposto dalle autorità di arrestare l’imbarcazione.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml