MUGGIA (TRIESTE) – Marianna Pepe è morta per una grave insufficienza cardiorespiratoria provocata dall’assunzione di farmaci, alcol e altre sostanze. E’, secondo quanto si apprende da indiscrezioni, l’esito degli esami autoptici svolti nel tardo pomeriggio di oggi sul corpo della ex campionessa di tiro a segno, di 38 anni. Per stabilire con esattezza quali sostanze la donna abbia assunto occorrerà attendere l’esito degli esami tossicologici previsto per i prossimi giorni.

Intanto è stato messo sotto indagine Antonio Vidmar, l’amico a casa del quale Marianna aveva passato la sua ultima notte. Avrebbe dato alla ex campionessa il cocktail di sostanze che ne hanno provocato la morte. Ma ora al vaglio ci sono anche un paio d’ore della giornata in cui Marianna si sarebbe allontanata dalla casa dell’amico e non si sa quali spostamenti abbia fatto.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml