“Il nostro paese è ricco di energie positive, di persone che sanno che si vive meglio se ci si impegna per il bene comune, se si combatte per sconfiggere prevaricazioni e pregiudizi. Siamo nati per vivere insieme e non separati”. Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella consegnando le onoreficenze ai 33 “eroi civili” da lui premiati. I nomi erano stati annunciati dal Quirinale il 29 dicembre scorso.

“I vostri comportamenti – ha aggiunto Mattarella rivolgendosi agli insigniti – hanno indicato queste sensibilità. I riconoscimenti sono il segno che si vuole dare al Paese, non solo l’indicazione di comportamenti da apprezzare ma anche da conoscere”.

 




SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml