“Soros dacci i soldi”, suona più o meno in questi termini la campagna-provocazione con cui Mediterranea Saving Humans, la piattaforma italiana per il salvataggio dei migranti, rilancia questa settimana la sua grande scommessa nelle acque tra la Sicilia e la Libia.

Nel week end, infatti, la Mare Jonio, la nave italiana sequestrata per pochi giorni lo scorso 19 marzo dopo aver sbarcato a Lampedusa 48 persone ripescate nelle acque davanti alla Libia, tornerà in mare e, contemporaneamente, ripartirà la campagna di fund raising per sostenere i costi della missione.

“Visto che ci accusano di essere finanziati da Soros – spiegano sorridendo dal quartier generale di Mediterranea – abbiamo pensato che allora tanto valeva rivolgersi direttamente a lui perché ce li dia per davvero questi soldi. Finora, purtroppo, abbiamo dovuto fare altrimenti”. E cioè con le donazioni dei privati cittadini.

Alla vigilia di questa quinta missione, Mediterranea ha deciso di rendere noto lo schema di finanziamento dell’intero progetto. Che non sarebbe stato possibile “senza il sostegno iniziale delle organizzazioni della società civile italiana e delle singole persone che hanno creduto nell’operazione con contributi a fondo perduto per 98.115 euro e prestiti solidali infruttiferi per 115.000 euro, raccolti tra il luglio e l’agosto 2018”.

Banca Etica “a fronte di una obiettiva valutazione del progetto stesso e della disponibilità dei garanti”, ha concesso nel settembre 2018 una linea di credito di 465.000 euro. “Dal 4 ottobre 2018 in poi sono stati invece oltre 5.000 donatori ad apportare (al 25 marzo 2019) 518.533 euro ai diversi canali di crowdfunding”. Complessivamente, le entrate restano per il momento leggermente inferiori alle uscite, complessivamente 1.225.333 euro.

Per questo, prima di partire i volontari lanciano un appello a “tutti quelli che pensano che sia assurdo lasciare morire la gente in mezzo al mare: il vostro sostegno è fondamentale”. Almeno in attesa che Soros decida di scendere in campo.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml