Festa del Primo maggio sotto la minaccia di temporali e grandinate. Secondo le previsioni del portale ilmeteo.it, le regioni più a rischio pioggia saranno l’Umbria, la Toscana centro-occidentale (Firenze compresa), le Marche, l’Abruzzo, la Campania e il Lazio con possibilità di temporali a Roma entro la serata. Il maltempo è dovuto al passaggio in quota di correnti fresche ed instabili, in arrivo dai Balcani.

Allerta meteo in Lazio e Puglia. 
Il Centro Funzionale Regionale del Lazio ha emesso un bollettino che riporta una valutazione di criticità “codice giallo” per rischio idrogeologico. Gli acquazzoni si susseguiranno dalla mattinata di domani, mercoledì 1 maggio, e per le successive dodici ore sulle seguenti zone di allerta del Lazio: Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Aniene, Roma, Appennino di Rieti, Bacino del Liri e Bacini Costieri Sud. Allerta gialla anche in Puglia. Dalle 8 di domani e per le successive dodici ore prevista pioggia in particolare nelle province di Taranto, Brindisi e Lecce. Rischio idrogeologico per temporali nei bacini pugliesi del Lato e del Lenne.

Neve in Abruzzo. Clima invernale in quasi tutto l’Abruzzo. All’Aquila capoluogo temperatura minima di 4 gradi, a Rocca di Mezzo hanno registrato una minima di -16,4 gradi. In funzione, fino a domani, gli impianti sciistici del Centro Turistico del Gran Sasso a Campo Imperatore, località dell’Aquilano interessata ieri da una fitta nevicata.

Il maltempo non ferma il turismo. Per il ponte della festa dei Lavoratori sono già prenotate il 67% delle stanze rese disponibili online dalle strutture ricettive. Ed è boom per le località di montagna, dove risulta prenotata l’84% della disponibilità.  A spingere verso la montagna probabilmente il colpo di coda dell’inverno – l’ondata di freddo di ritorno ha riportato la neve in diverse località – che prolunga la stagione turistica nelle località montane.

Dopo il Ponte si torna in pieno inverno. Dopo il primo maggio, il tempo non tornerà stabile. Le previsioni dicono che se giovedì ci saranno temporali sulle Alpi e in Liguria, venerdì una perturbazione temporalesca al Nord farà da apripista a un marcato e serio peggioramento del tempo atteso nel weekend quando un ciclone artico alimentato da aria dal Polo Nord, investirà l’Italia facendoci ripiombare in pieno inverno.
 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml