ROMA. Pausa prima del caldo davvero africano. Il weekend si aprirà con una perturbazione in arrivo già da domani con un carico di temporali e grandine che colpirà tra sabato e domenica diversi settori dell’Italia. Il team del sito www.ilmeteo.it avvisa che da domani ci sarà un primo peggioramento delle condizioni meteo sull’arco alpino con i temporali che nel corso della sera si estenderanno anche alle vicine pianure di Piemonte e Lombardia. Poi, sin dalle prime ore di sabato il passaggio di una perturbazione temporalesca investirà tutte le regioni del Nord.

Sabato 22 giugno
Temporali con locali grandinate già dal mattino al Nordovest, sulle zone montuose e poi anche sulle pianure specie sulle province di Torino, Vercelli, Novara, Milano, Monza-Brianza, Bergamo e Lecco. Nel pomeriggio i rovesci temporaleschi raggiungeranno anche Emilia Romagna, Veneto, Trentino Alto Adige e Friuli Venezia Giulia. Non sono da escludersi locali formazioni di trombe d’aria. Possibili temporali mattutini anche sull’Appennino centrale e settentrionale. Poche novità sul resto del Paese con ancora tanto sole e temperature oltre i 34-35 C.
Domenica 23 giugno
Il vortice ciclonico sfilerà velocemente verso la Penisola Balcanica con un rapido miglioramento a partire dai settori nordoccidentali. Possibili temporali sulle Alpi e Prealpi del Triveneto. Dalla sera migliora in maniera definitiva su tutti i settori con il rinforzo dell’alta pressione in arrivo dall’Africa.

Da lunedì 24 giugno e per almeno sette giorni l’Italia verrà raggiunta da un’intensa ondata di caldo africano con l’anticiclone sub-tropicale che farà schizzare le temperature fino a 38 gradi sulla Pianura padana e su Toscana e Lazio. Qualche grado in meno invece al Sud e sui versanti adriatici centro-meridionali.
 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Caffeshop