MILANO – Appuntamento alla prossima estate: otto o nove mesi. Ritorno previsto per la prossima preparazione: luglio o agosto. Sono questi i lunghi tempi di recupero stimati per Giacomo Bonaventura dopo l’intervento al ginocchio sinistro effettuato oggi a Pittsburgh dai chirurghi Volker Musahl e Freddie Fu (Fu aveva già operato Zlatan Ibrahimovic e Andrea Conti).
 
MICROFRATTURA E CARTILAGINE – L’intervento, come informa il Milan con una nota ufficiale, “è perfettamente riuscito”. Si è trattato di “un intervento di riparazione della cartilagine a seguito della lesione osteocondrale del ginocchio sinistro”. La definizione conferma la presenza di una microfrattura ossea che ha aggravato il problema alla cartilagine. Questo ha determinato una situazione particolarmente delicata che ha costretto il giocatore a operarsi. E genera tempi di recupero piuttosto lunghi, due o tre mesi in più rispetto al post-operazione successivo alla lesione del legamento crociato del ginocchio.
 
AFFETTO PER JACK – La fidanzata del giocatore, Federica Ziliani, ha rassicurato via social network: “L’intervento di Giacomo è andato benissimo. Ora arriva la parte più difficile: tenerlo fermo. Gli ostacoli sono fatti per essere superati. Tu, ancora una volta, tornerai più forte di prima. E io sarò sempre vicino a te”. Un affetto al quale si uniscono i tifosi del Milan e gli appassionati di calcio. Per il Milan è un duro colpo perché Bonaventura è il centrocampista più completo a disposizione di Gattuso, capace di fare tutto. Ne ha bisogno anche la Nazionale di Mancini. Quasi impossibile trovare un giocatore all’altezza sul mercato di gennaio.
 
BALOTELLI CON GATTUSO – Intanto, sul fronte Ibrahimovic, i Los Angeles Galaxy hanno inserito lo svedese nella lista dei calciatori per la stagione 2019. Ma questo non vuole dire molto. E’ chiaro che il club californiano vuole trattenere l’attaccante, ma il suo inserimento nella rosa del prossimo anno non comporta nulla di definitivo. La trattativa può ancora proseguire. Da un assistito di Raiola all’altro: Gattuso, nella polemica a distanza con Salvini, incassa anche il sostegno del sindaco di Milano, Giuseppe Sala, e di Mario Balotelli: “Penso che siamo in tanti a voler fare due chiacchiere con lui mister”, ha scritto l’ex attaccante del Milan sui social network.

Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml