LOSANNA – “Tutto procede, facciamo un nuovo San Siro accanto al vecchio, nella stessa area della concessione. Il vecchio verrà buttato giù e al suo posto ci saranno nuove costruzioni”. Lo ha detto il presidente del Milan, Paolo Scaroni, a Losanna con la delegazione italiana che sta presentando la candidatura di Milano-Cortina alle Olimpiadi invernali del 2026. “L’iter? Bisogna presentare la domanda, è una procedura complicatissima”, ha aggiunto senza dire nulla sui tempi. Poi, in relazione all’eventuale cerimonia di apertura dei Giochi del 2026, in caso di vittoria di Milano-Cortina: “Dovessimo fare la cerimonia nel nuovo stadio, sarebbe bello”. A Losanna anche l’ad nerazzurro Alessandro Antonello: “Milan e Inter lo faranno insieme? Assolutamente”, ha risposto il dirigente dell’Inter.

Sala: ”San Siro sarà sede cerimonia Giochi 2026″

Il tema nuovo stadio è stato toccato anche dal sindaco di Milano, Giuseppe Sala, presente a Losanna: “Il Comune è proprietario di San Siro, se decidono di fare uno stadio posso solo dire due cose. Ci vorrà tempo. E poi alla fine siamo padroni dello stadio” ha spiegato. “Nel dossier abbiamo garantito che nel 2026 San Siro sarà ancora funzionante. Questa è la fine della storia. Dopo il 2026, nel caso avremo un nuovo stadio, decideremo il futuro di S.Siro. Ma ora siamo nell’assoluta condizione di confermare che quella sarà la sede della cerimonia di apertura”.

 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml