MILANO – “Ci siamo un po’ smarriti ma questa partita viene a pennello. Abbiamo una grande occasione: fare una grande prestazione e ottenere un risultato positivo può darci qualcosa in più a livello mentale, di testa”. Gennaro Gattuso vede nella sfida di sabato contro la Juventus la possibile svolta della stagione. “Si tocca con mano che c’è nervosismo ma è positivo, significa che i ragazzi ci tengono. Ci serve una grande prestazione che ci porti alla vittoria, possiamo ripartire, lo insegna anche la Juve con l’Atletico: tutti la davano per morta, che non si reggeva in piedi e quella partita le ha cambiato la stagione. Possiamo fare il loro stesso percorso”.

Gattuso comunque è convinto che la Juve non penserà alla Champions: “Quando diventi una grande squadra non è solo perchè hai grandi giocatori ma perchè hai grande mentalità. E’ gente che non mollla mai, che sa reggere la pressione, e la Juve in questi anni è stata impressionante in questo”.

Circa le voci su presunti contrasti con Leonardo: “Sono chiacchiere da bar, è l’ultima volta che voglio parlarne. Non c’è proprio nulla che non va tra me e Leonardo, si lavora solo per un obiettivo: riportare questa squadra in Champions. Posso assicurare che a livello professionale qui sto benissimo, il mio unico mio problema è che da un po’ si è inceppato qualcosa. Dopo il derby facciamo molta più fatica, non riusciamo a vincere le partite, dobbiamo mettere da parte il derby e capire perché. Oggi è solo questo il mio pensiero senza tante chiacchiere”.

 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml