MILANO – Alle prese con un’emergenza infortuni, Rino Gattuso convoca per la prima volta in stagione Riccardo Montolivo, inserito fra i 23 rossoneri in partenza per la trasferta di Udine. L’ultimo forfait è di Hakan Calhanoglu, che si aggiunge agli infortunati, Lucas Biglia, Davide Calabria, Giacomo Bonaventura e Mattia Caldara.

“Le vittorie aiutano a farti star bene, ma non è il momento dei sorrisi, dobbiamo battere il ferro: tutti quanti ci stanno aspettando e noi non dobbiamo mollare di una virgola” ha detto Gattuso in conferenza stampa. “Ci mancano alcuni giocatori importanti, ma dobbiamo giocare una partita vera; dopo Inter e Roma, l’Udinese è la squadra più fisica, con tanti giocatori che arrivano a un metro e novanta. Dobbiamo stare molto attenti. Oggi non è stato un grandissimo allenamento prepartita, c’era un po’ di stanchezza, qualcuno non ha ancora recuperato a livello mentale. Spero domani di vedere più voglia, più fame e cattiveria”.

Gattuso non vuole parlare di rinforzi. “Su questo risponde Leonardo, lui fa il mercato con Maldini, io faccio l’allenatore e sono contento dei giocatori che alleno – ha tagliato corto -. Non voglio parlare di mercato ma solo dei giocatori che ho a disposizione”. Intanto l’emergenza infortuni ha portato alla prima convocazione stagionale di Montolivo. “Mi dà fastidio leggere chiacchiere da bar. Montolivo non è mai stato fuori rosa, si è sempre allenato con la squadra: con lui non ho avuto problemi, faccio solo delle scelte, nessuno può dire che vado per simpatie ed antipatie. Anche i giovani Brescianini e Torrasi erano infortunati, c’era spazio e l’ho convocato”, ha detto Gattuso, che deve fare a meno anche di Calhanoglu: “Contro il Genoa ha stretto i denti, ha ancora dolore al piede e ora anche fastidio alla caviglia, è inutile rischiare di peggiorare la situazione”.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml