MILANO – La vittoria sul Dudelange non ha aiutato a sciogliere gli interrogativi sul momento del Milan, reduce dal pareggio subito in pieno recupero a Roma con la Lazio e alle prese con numerosi infortuni (nessun problema per Bakayoko, uscito dolorante ieri sera, ma recuperabile per il Parma).
 
HIGUAIN A SECCO – Non sono pochi gli elementi di preoccupazione dopo una partita così. Non può lasciare tranquilli il fatto che la squadra abbia subito due gol contro una formazione lussemburghese. Ennesima conferma della difficoltà del Milan di mantenere la porta inviolata in questa stagione. E la riposta delle secondo linee, meno impiegate, non è stata confortante. Ma il punto più delicato, anche per il prosieguo della stagione, è rappresentato dal periodo non entusiasmante di Higuain a secco da fine ottobre. Ieri sera il Pipita, in cerca di riscatto dopo la squalifica per due giornate che lo ha tenuto fuori dalla sfida con la Lazio e gli impedirà di giocare contro il Parma, è rimasto a secco pur in una partita con cinque gol segnati da parte del Milan. L’argentino fatica a recuperare la condizione migliore.
 
REINA CARICA IL PIPITA – Gattuso ha parlato di un fastidio alla schiena non ancora risolto. Conferma anche Reina: “Gonzalo ha qualche problema alla schiena da curare meglio – dice il portiere spagnolo a Sky Sport – quando dimostrerà di essere pienamente in forma, con quella fame che vedo ogni giorno in allenamento, non ci sarà spazio per nessun dubbio e mettere a tacere la gente che parla male di lui. Higuain è uno dei centravanti migliori al mondo, non solo in Italia. Ora tocca a lui dimostrarlo in campo per avvicinarci ai nostri obiettivi”. La seconda giornata di squalifica, contro il Parma, consentirà allo staff medico del Milan di valutare senza fretta le condizioni dell’attaccante in vista del rientro in campionato della giornata successiva con il Torino.

Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml