BOSTON – Un buon Milan che però perde contro il Benfica nella seconda partita dell’International Champions Cup, l’ultima negli Stati Uniti. I rossoneri, reduci dalla sconfitta all’esordio contro il Bayer Monaco, cedono ancora per 1-0 anche se hanno dimostrato una buona condizione fisica e di aver recepito già i concetti di Giampaolo: pochi tocchi e palla a terra. Decide Taarabt con deviazione di Biglia.

Primo tempo senza reti

4-3-1-2 per Giampaolo che schiera Donnarumma in porta, Calabria e Rodriguez terzini con Romagnoli e Musacchio al centro della difesa; Biglia, Borini e Calhanoglu a centrocampo, Suso dietro le punte Castillejo e Piatek. Lage risponde col 4-4-2 con Odysseas tra i pali, Nuno Tavares, Rúben, Ferro e Grimaldo in difesa; Pizzi e Taarabt esterni con Gabriel e Fejsa a centrocampo; Pizzi e Seferovic davanti. E’ buona la prestazione del Milan nei primi 45′. La formazione rossonera inizia con qualche difficoltà, ma progressivamente prende in mano il gioco e domina dal decimo per il resto della frazione con Piatek in grande evidenza. Tante occasioni create dai rossoneri ma poca precisione. Sul finale due occasioni pericolose per il Benfica con Donnarumma che si rende protagonista con due miracoli.

Tira Taarabt, Biglia beffa Reina

A inizio ripresa due cambi nei rossoneri: entrano Reina e Conti per Donnarumma e Calabria. Il portiere spagnolo è subito impegnato da Taarabt, mentre poco dopo ci prova Castillejo ma il portiere portoghese è attento. Come nel primo tempo, i milanesi creano ma non concretizzano. A mezz’ora dalla fine altri cambi rossoneri: entrano Strinic, Gabbia e Krunic per Rodriguez, Musacchio e Calhanoglu. Al 69′ il Benfica passa: Taarabt, sugli sviluppi di un corner, calcia un pallone decisamente non pericoloso che viene deviato da Biglia e beffa Reina. Dopo il gol subito, il Milan cala mentre il Benfica prova a cavalcare l’onda del vantaggio. All’83’ sussulto rossonero con Biglia che sfiora il gol su punizione. Dai trenta metri, l’argentino colpisce la traversa e Piatek non riesce a ribadire in rete. Solita girandola di cambi e il match termina 1-0 per i portoghesi.

Milan-Benfica 0-1 (0-0)
Milan (4-3-1-2): Donnarumma (45′ Reina), Calabria (45′ Conti), Musacchio (62′ Gabbia), Romagnoli, Rodriguez (62′ Strinic), Borini (88′ Brescianini), Biglia, Calhanoglu (62′ Krunic), Suso, Castillejo, Piatek (88′ Maldini). A disposizione: A. Donnarumma, Mionic, Capanni, Maldini, Capone. AllenatoreGiampaolo.
Benfica (4-4-2): Odysseas, Nuno Tavares (74′ Ebuehi), Ruben Dias, Ferro (80′ Jardel), Grimaldo, Pizzi (76′ Chiquinho), Gabriel (76′ Samaris), Fejsa (75′ Florentino), Taarabt (87′ Jota), Rafa (74′ Caio), Seferovic (86′ Zivkovic). A disposizione: Silvar, Conti, Cervi, Almeida, Zlobin, Ferreira, Dantas. Allenatore: Bruno Lage
Arbitro: Stoica
Reti: autogol di Biglia al 69′.
Spettatori:  27.565


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml