MILANO – Il Milan ha voluto accompagnare la multa a Kessie e Biglia con un passaggio formale in sede a quattro giorni dalla clamorosa scenata sulla panchina rossonera durante il secondo tempo del derby perso con l’Inter, al momento della sostituzione dell’ivoriano. Oggi pomeriggio Maldini e Leonardo hanno ricevuto a Casa Milan il centrocampista argentino e il procuratore George Atangana, agente di Kessie che non ha potuto essere presente per gli impegni con la Nazionale della Costa d’Avorio.

Somma ancora da decidere

I due dirigenti rossoneri hanno comunicato a Biglia e al rappresentante di Kessie che la società avrebbe sanzionato il comportamento, ripreso in diretta tv e quindi visto da milioni di persone, con una multa. Ancora da decidere l’entità dell’ammenda. Il club valuterà nei prossimi giorni. La misura delle multe potrebbe anche essere diversa tra Kessie e Biglia. Il Milan infatti ritiene più grave il comportamento del numero 79. E’ stato lui a innescare la violenta litigata reagendo alle parole pronunciate da Biglia che lo invitava ad accogliere il cambio in modo meno stizzito. Complice la concitazione per la sconfitta con l’Inter la tensione sarebbe proseguita anche nello spogliatoio al termine della partita.

Possibile cessione in estate

Per questa somma di motivi la permanenza di Kessie al Milan non è più così sicura, pur essendo il giocatore uno dei fedelissimi di Gattuso che lo considera uno dei cardini della squadra. Nelle scorse settimane si era parlato di interessamenti nei confronti del cursore ivoriano da parte di squadre di Premier League. L’argomento potrebbe tornare di attualità con l’approssimarsi del finale di stagione. E quella litigata in diretta tv non ha certo giovato.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml