MILANO – Il comunicato del Tas atteso tra ieri pomeriggio e oggi non è arrivato. E l’aria intorno alla possibilità che il Milan trovi un’intesa con la Uefa, da recepire con un conciliazione davanti agli arbitri di Losanna, sta cambiando. Più passano le ore, più sembrano preponderanti i paletti sempre ricordati dalla Uefa in questa vicenda rispetto all’ottimismo veicolato dal club rossonero nel corso degli ultimi giorni.

Solo il Gambia

Oggi il sito del Tas si è limitato pubblicare una comunicazione relativa all’appello presentato dalla Federazione del Gambia contro la Confederazione africana e la Federcalcio del Togo. E si sono svolte due udienze fissate in calendario. Ma l’attività non poteva essere particolarmente frenetica perché in Svizzera oggi è un giorno festivo. Un particolare che rende più sorprendente il fatto che, da fonti rossonere, erano stati indicati come giorni decisivi per un accordo con la Uefa il 19 e il 20 giugno. Nyon ha sempre negato che si potesse arrivare a un accordo indicando come strade percorribili il ritiro del ricorso del Milan davanti al Tas oppure il passaggio alla procedura d’urgenza in modo da accelerare il verdetto di Losanna e sbloccare la pronuncia della Giudicante Uefa congelata due settimane fa. I tempi tecnici in realtà contemplano ancora la possibilità di una conciliazione con successiva pronuncia della Giudicante in tempo per una squalifica dall’Europa League (con effetti positivi per Torino e Roma). Potrebbero essere richiesti 15 giorni tra l’accordo con la Uefa e la pubblicazione del “consent award” del Tas. Ma anche in questo caso di tratta di tempistiche diverse rispetto a quelle molto più rapide prefigurate dal Milan nell’ultima settimana.

A caccia degli esuberi Real

Intanto proseguono le manovre di mercato di Maldini e Boban. In programma un incontro con il Real Madrid per valutare i profili in uscita dalle “merengues”. A Giampaolo piace Ceballos. Il neo-allenatore rossonero cerca un regista, decisivo per il suo gioco. Inseguito Sensi valutato 35 milioni dal Sassuolo. Ma si cercano alternative. Di sicuro quella è la zona di campo nella quale dovrà arrivare uno dei primi rinforzi. 

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml