ROMA – L’arroventato finale di Milan-Lazio, con la rissa scoppiata al triplice fischio, continua a tenere banco. Gli ispettori di campo della Lega hanno annotato quanto avvenuto e sulla base del loro rapporto sono attese in giornata le decisioni del Giudice Sportivo: a rischiare sanzioni sono diversi giocatori, vale a dire Bertolacci, Musacchio, Kessie e Bakayoko tra i rossoneri e Luiz Felipe e Patric in particolare sulla sponda biancoceleste.

in riproduzione….

Ma a questi potrebbe anche aggiungersi Lucas Leiva. CI sarebbe, infatti, un referto dei commissari di campo secondo il quale il cantrocampista della Lazio avrebbe (condizionale d’obbligo in questo caso) insultato un addetto stampa disabile del Milan. “Stai seduto e zitto”, la frase che sarebbe stata annotata sul referto riferita dal brasiliano al dipendente rossonero sulla sedia a rotelle, che avrebbe replicato con un “Testa di c…”. A prescindere dai provvedimenti della giustizia sportiva, il clima in vista del ritorno delle semifinali di Coppa Italia previsto mercoledì prossimo non è certo dei migliori.

in riproduzione….

Leiva: “Accuse false e infondate”
Ma la ricostruzione fa infuriare il centrocampista della Lazio che smentisce con decisione quanto gli viene attribuito e nella fattispecie la frase ingiuriosa nei confronti del dirigente rossonero in carrozzina. “Mi preme chiarire che le accuse rivolte recentemente alla mia persona su eventuali fatti nel post partita di Milano sono totalmente false ed infondate – afferma sui social in un comunicato Lucas Leiva – È mia premura evidenziare in modo perentorio tale fatto increscioso e totalmente falso nei miei confronti in quanto in dieci anni di carriera non mi sono mai permesso di mancare di rispetto a nessuno. Ciò non fa assolutamente parte del mio comportamento professionale e altresì offende non solo terzi ma anche me a livello umano. Sicuramente in una partita di calcio, preso dalla tensione agonistica, posso aver detto molte cose, ma c’è sempre un limite che giammai mi son permesso di superare, in quanto la mia educazione fondata su rispetto e buon senso non mi farebbe mai tollerare tale condotta”.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica




SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml