Milano: geloso fino alla follia picchia la compagna in auto, arrestato


E’ successo nella notte di sabato a Villapizzone: l’aggressore lo aveva già fatto con la precedente fidanzata


Avevano trascorso una serata in compagnia di amici ma una volta in macchina, lo squillo del cellulare della ragazza ha scatenato la violenza del suo compagno. È successo alle 5 di sabato mattina, in via Riccione, a Villapizzone, periferia nord di Milano.
Il telefonino di una ecuadoriana di 50 anni ha iniziato a suonare e il compagno, connazionale di cinque anni più giovane di lei, ha preteso di sapere chi fosse a disturbare a quell’ora. La donna non ha fatto in tempo a spiegare che è stata raggiunta da un pugno al volto, poi l’uomo le ha sbattuto più volte la testa contro il cruscotto. La vittima è riuscita a scappare, si è nascosta tra le auto parcheggiate in strada ed è riuscita a chiamare i carabinieri. L’uomo, con precedenti per atti persecutori verso la precedente compagna, è stato arrestato per lesioni e maltrattamenti. La donna è stata invece portata al Policlinico con profonde ferite e un grosso ematoma sul viso.

23 settembre 2018 – Aggiornato alle







SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml