Milano, inchiesta Fonsai: in carcere Giulia Ligresti


La figlia dell’imprenditore aveva patteggiato, respinta la richiesta dei lavori socialmente utili

Giulia Ligresti, figlia dell’imprenditore Salvatore Ligresti, è stata arrestata come conseguenza del patteggiamento a 2 anni e 8 mesi di reclusione concordato a Torino nel 2013 nell’ambito dell’inchiesta Fonsai. Il tribunale di sorveglianza del capoluogo piemontese ha respinto la richiesta di scontare il residuo della pena svolgendo dei lavori socialmente utili. È scattato così l’ordine di carcerazione.
La donna, che aveva proposto di impegnarsi alcune ore alla settimana come designer di arredamento o pr, è stata portata nel carcere di San Vittore a Milano.

19 ottobre 2018 – Aggiornato alle







SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml