Milano, maltratta la compagna per anni, poi la minaccia con un fucile: arrestato


Milano, maltratta la compagna per anni, poi la minaccia con un fucile: arrestato

La donna, quando si è vista puntare addosso l’arma, è scappata di casa e lo ha denunciato: a casa è stato trovato un piccolo arsenale


Una donna colombiana, nata nel 1983, si è presentata alla stazione dei carabinieri di Melzo per denunciare anni di soprusi e maltrattamenti subiti dal compagno, italiano del 1981. La coppia vive a Truccazzano, comune alla periferia orientale di Milano. Da quattro anni – secondo il suo racconto – la giovane subiva violenze e minacce, che mai aveva trovato il coraggio di riferire a nessuno. Una vita di terrore, al fianco di un uomo violento, disoccupato e spesso ubriaco. A convincere la donna che era giunto il momento di chiedere aiuto alle forze dell’ordine è stato il fatto che il compagno la aveva minacciata con un fucile.

Milano, maltratta la compagna per anni, poi la minaccia con un fucile: arrestato

Arrivati a casa della coppia, i carabinieri hanno trovato sei fucili da tiro a volo, regolarmente denunciati per la pratica sportiva. In camera, l’uomo però nascondeva anche due pistole con matricola abrasa e diversi coltelli. Arrestato per il possesso delle armi, l’uomo è stato anche denunciato per maltrattamenti in famiglia. Ora è nel carcere di San Vittore.

04 novembre 2018 – Aggiornato alle







SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml