Una mega rissa in pieno centro a Milano, con una ventina di giovani che si sono affrontati in largo D’Ancona, davanti al bar Magenta. Una rissa proseguita con un inseguimento e una fitta sassaiola in via Vincenzo Monti, conclusasi poi in piazzale Cadorna, con l’intervento dei carabinieri prima, e il supporto di una pattuglia della polizia e dell’esercito poi.

Tutto inizia poco dopo le 22, per una discussione davanti al bar che degenera in pochi minuti. Un gruppo discute animatamente con altri giovani avventori del bar, poi si passa alle urla e agli spintoni. Alcuni scappano, altri lanciano sampietrini e cocci di bottiglia, mentre altri si rincorrono nelle strade vicine, con il resto della clientela che si allontana velocemente dal bar. Nel tentativo di sedare la rissa, i due carabinieri, intervenuti per primi, restano lievemente feriti, con traumi alla spalla e alla nuca.

Le forze dell’ordine alla fine denunciano cinque giovani, quattro senegalesi – tutti diciottenni, tranne uno ancora minorenne – e un italiano di origine nordafricana. In due hanno precedenti di polizia. Non sono loro ad aver ferito i carabinieri, ma sono stati coinvolti nella rissa e nella sassaiola. Ora i militari stanno visionando le telecamere della zona per identificare le persone coinvolte e capire cosa ha scatenato lo scontro. Nonostante la notte movimentata, non sono stati individuati al momento testimoni. E nessuno si è recato in ospedale per farsi curare.
 


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml