I carabinieri di Trezzano sul Naviglio hanno arrestato un egiziano nato nel 1997, accusato di violenza sessuale. L’uomo avrebbe pesantemente molestato una ragazza ventunenne a bordo di un treno regionale, partito da Albairate e diretto verso Milano. E’ successo nel pomeriggio di mercoledì 31 ottobre. Il vagone era quasi vuoto. Il giovane prima si sarebbe reso responsabile di atti osceni guardando un video pornografico, vicino alla ragazza. Poi le si sarebbe avvicinato, cercando di immobilizzarla in un angolo del vagone. La giovane è riuscita a fuggire, correndo attraverso i vagoni, fino a sedersi vicino ad altri passeggeri. Dopo avere chiamato il 112 si è rivolta al capotreno, che aspettando l’arrivo dei carabinieri ha ispezionato i vagoni in cerca del giovane molestatore, senza però trovarlo.

Giunti alla stazione di Trezzano sul Naviglio, l’egiziano è sceso dal treno e si è messo a correre lungo la banchina. Dopo 200 metri di fuga, il giovane è stato raggiunto e fermato da un appuntato trentenne, che lo ha arrestato.


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml