Milano: rapina farmacia e tenta la fuga, fermato da 3 muratori


L’uomo, un pregiudicato di 49 anni, era uscito da poco dal carcere: a immobilizzarlo in attesa dei carabinieri 3 egiziani che potrebbero essere proposti per un riconoscimento

Si era introdotto nel negozio e aveva costretto la farmacista ad aprirgli la cassa. La donna era riuscita a fuggire all’esterno del negozio, in via Inganni a Milano, approfittando di un attimo di distrazione, ma il rapinatore  la aveva raggiunta e trascinata di nuovo nel negozio.
Tre muratori egiziani, che stavano lavorando in un edificio vicino alla farmacia, si sono accorti del trambusto e hanno deciso di intervenire, immobilizzandolo fino all’arrivo dei carabinieri. L’uomo si chiama Renato Battigaglia. Italiano, nato nel 1969, ha numerosi precedenti per rapine commesse a cominciare dai 17 anni. Era da poco uscito dal carcere ed era sotto sorveglianza speciale, con obbligo di firma. Dopo l’arresto, ha detto ai carabinieri di essere sotto l’effetto di cocaina ed è stato portato in codice giallo all’ospedale San Paolo. Anche sua sorella in passato era stata arrestata per rapina.
I tre egiziani hanno fra i 34 e i 38 anni. Regolari in Italia, potrebbero essere proposti per un riconoscimento civico.

02 novembre 2018 – Aggiornato alle







SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml