Milano regina fra le città “smart”: al primo posto in Italia per il quinto anno consecutivo


Punti di forza: solidità economica, ricerca, innovazione, lavoro e attrattività turistica

Milano si conferma per il quinto anno consecutivo la città più smart d’Italia, Firenze guadagna una posizione e supera, al secondo posto, Bologna. Così il rapporto ICity Rate 2018, presentato a Firenze da Fpa (società del gruppo Digital 360), che fotografa l’avanzamento dei comuni capoluogo rispetto agli obiettivi di sostenibilità dell’Agenda 2030.
La classifica è stata stilata su 107 indicatori raggruppati in 15 categorie: occupazione, ricerca e innovazione, solidità economica, trasformazione digitale, energia, partecipazione civile. E ancora inclusione sociale, istruzione, attrattività turistico-culturale, rifiuti, sicurezza e legalità, mobilità sostenibile, verde urbano, suolo e territorio, acqua e aria.

Milano regina fra le città "smart": al primo posto in Italia per il quinto anno consecutivo

Milano, analizza il rapporto, “con un distacco di quasi 20 punti dalla seconda classificata si conferma un modello difficilmente replicabile grazie a ottime performance legate soprattutto a solidità economica, ricerca e innovazione, lavoro e attrattività turistico-culturale”.
Completano la “top ten” Trento, Bergamo, Torino, Venezia, Parma, Pisa e Reggio Emilia. Ancora esclusa dalle prime dieci Roma, che però recupera due posizioni e sale al 15/o posto.
La graduatoria conferma il gap tra Settentrione e Mezzogiorno: le prime 21 smart city appartengono al Centro-Nord mentre le 21 che chiudono la classifica si trovano al Sud e nelle Isole.
 

18 ottobre 2018 – Aggiornato alle







SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml