Milano, “Silvia Romano libera”: a Palazzo Marino un totem per la cooperante rapita


La proposta di Milano Progressista sottoscritta da tutti i gruppi del Consiglio: la scritta all’ingresso del Comune

Un totem all’ingresso di Palazzo Marino, sede del Comune di Milano, con la scritta “Silvia Romano libera”. Con questo ordine del giorno, depositato in Consiglio comunale e che sarà discusso nei prossimi giorni, Milano vuole esprimere vicinanza e solidarietà alla giovane cooperante milanese rapita in Kenya il 21 novembre scorso e alla sua famiglia. Il documento, presentato da Anita Pirovano di Milano Progressita, è stato sottoscritto da tutti i gruppi presenti in Consiglio comunale.
Silvia Romano, che vive con la famiglia nel quartiere milanese di Casoretto, “testimonia la generosità dei tanti ragazzi e ragazze che si adoperano nel volontariato – si legge nell’ordine del giorno -. Per questo il Consiglio comunale esprime vicinanza alla sua famiglia e chiede che venga posizionato un totem davanti all’ingresso di Palazzo Marino con la scritta “Silvia Romano libera”.

26 novembre 2018 – Aggiornato alle







SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml