REGGIO CALABRIA. Domenico Lucano, sindaco ora sospeso di Riace, è stato convocato per domani come “persona informata sui fatti”, dalla Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria. A darne notizia è lo stesso Lucano dopo avere ricevuto la comunicazione. Lucano è indagato in un’inchiesta della Procura di Locri per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e illeciti nell’affidamento del servizio di raccolta dei rifiuti.

Il sindaco sospeso di Riace sarà sentito dal Procuratore aggiunto della Dda reggina Giuseppe Lombardo. “Non so assolutamente di cosa si tratta – ha detto Lucano – so solo che dovrò rendere una testimonianza”. Attualmente Domenico Lucano non può risiedere a Riace a seguito di un divieto di dimora e ieri ha partecipato alla manifestazione romana di solidarietà ai migranti.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml