VICENZA – Un uomo di 57 anni, di Torri di Quartesolo (Vicenza), è morto travolto da una slavina mentre compiva un’escursione sul Monte Pasubio, lungo la “Via degli Eroi”. Era uscito all’alba e avrebbe dovuto fare rientro prima di pranzo, ma non ha fatto ritorno a casa, facendo scattare l’allerta dei soccorsi. Le ricerche sono andate avanti fino al tardo pomeriggio, quando l’equipaggio dell’elicottero “Drago 71” dei Vigili del Fuoco ha individuato il corpo dell’escursionista a valle del rifugio Papa, ricoperto di neve.

Sul posto si son calati con il verricello due elisoccorritori, i quali hanno raggiunto l’uomo e atteso l’arrivo del medico del Suem 118, che ne ha constatato la morte. Il corpo senza vita è stato caricato a bordo di una barella e trasportato a valle dall’elicottero di Verona Emergenza, a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sul posto hanno operato le squadre del Soccorso alpino, il personale del distaccamento di Schio (Vicenza) e il personale Speleo alpini fluviali dei Vigili del fuoco.

 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml