Tre medici sono indagati per la morte di una bambina di 10 mesi, deceduta il 13 dicembre scorso all’ospedale di Padova per una sospetta emorragia intestinale: la piccola, figlia di una coppia ghanese, era stata visitata due volte, e in entrambe le occasioni rispedita a casa, all’ospedale pediatrico Santa Maria degli Angeli di Pordenone.

La famiglia della bimba, Leticia Gyamsi, risiede nell’hinterland della città. Secondo gli accertamenti svolti dalla magistratura, la bambina presentava segni di un’emorragia in corso già l’11 dicembre, quando i suoi genitori l’avevano portata in ospedale a Pordenone; vomitava in continuazione, tanto che la mamma ha raccontato di essere riuscita a darle solo dell’acqua. Tuttavia la bambina, nonostante una visita ospedaliera, era stata dimessa dopo circa otto ore. Ma il giorno dopo i sintomi non davano segni di miglioramento. Leticia continuava a lamentarsi, e la coppia l’ha riportato nuovamente a Pordenone. A quel punto la bimba stava già molto male e, stando a quanto hanno raccontato i genitori, sarebbe stata rianimata per almeno due volte prima che venisse disposto in trasferimento d’urgenza a Padova, in eliambulanza.

Ricoverata nel reparto di patologia neonatale, la bambina è morta nella notte del 13 dicembre. È scattata immediatamente la denuncia e il pm Marco Brusegan ha sequestrato le cartelle cliniche e disposto l’autopsia conferendo l’incarico al medico legale veneziano Antonello Cirnelli. L’esame autoptico avrebbe indicato che il decesso è stato provocato da un’emorragia intestinale. La procura ha indagato le specialiste Giulia Ventura e Maria Manfrida e il pediatra di base Sergio Masotti.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml