MONTELABBATE – Il corpo senza vita di un uomo di 47 anni, Massimo Pastore, è stato trovato questo pomeriggio nel salotto della sua abitazione di Montelabbate, alla periferia di Pesaro: a vegliarlo c’erano due dei suoi quattro pitbull; gli altri due erano nel garage e non mangiavano da giorni.

A dare l’allarme è stato un vicino di casa, insospettito dal forte odore che proveniva da una finestra della casa e, per operare all’interno dell’abitazione e per portar via il cadavere, i vigili del fuoco e i carabinieri hanno dovuto utilizzare respiratori ed attrezzature speciali.

L’uomo era seduto su una poltrona del salotto e sul pavimento sono state rinvenute tracce di sangue. Ad un primo esame cadaverico, si pensa che il decesso sia stato causato da un improvviso malore, forse dovuto al diabete del quale soffriva; per il momento è esclusa ogni altra pista, anche perchè nell’appartamento non erano visibili segni di effrazione e le finestre erano protette da sbarre in ferro, ma la procura di Pesaro ha comunque aperto un fascicolo, disposto l’autopsia e affidato le indagini ai carabinieri della stazione di Vallefoglia.

Qualche settimana fa, il 47enne – che era seguito per via di alcuni suoi problemi psichici – staccò a morsi un pezzo di un orecchio del tecnico che stava facendo la manutenzione alla caldaia della casa: fu arrestato e successivamente rilasciato con obbligo di firma.


“La Repubblica si batterà sempre in difesa della libertà di informazione, per i suoi lettori e per tutti coloro che hanno a cuore i principi della democrazia e della convivenza civile”

Carlo Verdelli
ABBONATI A REPUBBLICA


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/cronaca/rss2.0.xml

Caffeshop