NAPOLI – Ritrovarsi, tornare concentrati contro il Genoa per arrivare in fiducia al match di giovedì prossimo con l’Arsenal. E’ questa la missione del Napoli cominciata oggi, all’indomani della sorprendente sconfitta di Empoli, subita contro una squadra che ha dimostrato chiaramente più stimoli degli azzurri, ormai senza più pungoli in campionato che non siano l’orgoglio. Carlo Ancelotti ha sottolineato chiaramente la “mancanza di testa” della squadra in toscana, proteggendo l’autostima che la squadra aveva conquistato nella bella prestazione di Roma di domenica scorsa.

Una serata di distrazione, in cui nessuno ha praticamente messo in atto il piano tattico del tecnico e alla fine il Napoli ha subìto, tanto che il migliore in campo è stato Meret, super impegnato. La testa ora deve andare subito al Genoa, al match di domenica sera in cui Ancelotti dovrà dosare al meglio le energie fisiche ma, soprattutto, risvegliare la concentrazione. Il tecnico ha lasciato oggi un giorno libero alla squadra e domani a Castel Volturno verificherà prima di tutto le condizioni fisiche a partire da Lorenzo Insigne che ha rispettato la convalescenza dopo il problema all’adduttore e dovrebbe tornare a disposizione per domenica, in tempo per scaldare i muscoli per Londra. Per i quarti di Europa League il tecnico attende notizie anche sulle condizioni fisiche di Ghoulam, che dovrebbe essere pronto al rientro e di Raul Albiol.

Intanto anche i tifosi si preparano ai quarti di finale di Europa League contro l’Arsenal: la vendita dei biglietti prosegue a buon ritmo e dopo la Curva B vanno verso l’esaurimento anche i tagliandi della curva A e dei distinti.0
 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml