DIMARO – James Rodriguez si allontana – forse in maniera definitiva – dal Napoli. Il presidente Aurelio De Laurentiis ha ribadito di essere pronto a prendere il giocatore colombiano ma solo in prestito, formula che il Real Madrid non gradisce. “James è un bravissimo calciatore, ma se ti vai a studiare tutto quello che ha fatto non ha realizzato tantissimo- ha detto il numero uno del Napoli parlando con i giornalisti dal ritiro di Dimaro -. Non capisco perché al Bayern Monaco, che fattura tre volte quello che fattura il Napoli, lo possono dare in prestito e a noi chiedono 42 milioni. Io avrei bisogno di un altro calciatore che mi possa assicura 30 gol assieme a Milik”.

L’unico modo per accontentare Ancelotti, che ha avuto James al Bayern e ha inserito il colombiano il cima alla lista dei rinforzi, è far cambiare idea al Real: “Se James si potesse avere in prestito, nessuno direbbe di no perché mi permetterebbe di prendere qualcun altro, ma se devo scegliere fra lui che costa 42 milioni e qualcun altro, pure che mi costa di più, ci devo pensare perché magari è pure più giovane e devo pensare al futuro. Pepè? Potrebbe essere lui o qualcun altro. Lozano? Lui e Pepè sono diversi e Pepè segna di più”, ha aggiunto De Laurentiis.

 


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml