NAPOLI – Assente per infortunio nel match vinto con il Bologna che ha consentito al Napoli di chiudere l’anno con una vittoria, Marek Hamsik spera in un 2019 vincente. “Vorrei vincere un trofeo con questa maglia” si è augurato il capitano azzurro che sul suo sito ha ripercorso l’anno che sta per concludersi. Un 2018 in cui Hamsik è entrato nella storia del Napoli sfiorando la conquista dello scudetto.

“Sono molto felice per i record che ho battuto e per essere entrato nella storia del Napoli. Abbiamo iniziato il 2018 da primi in classifica, giocando un ottimo calcio, ma non siamo riusciti a reggere il passo della Juventus, che ha vinto il campionato. Ricorderemo per sempre l’accoglienza a Napoli, dopo aver vinto a Torino: quasi 25.000 persone ci attendevano a Capodichino. Adesso siamo al secondo posto, a nove punti dalla prima, ma ci sono ancora tante partite da giocare e tutto è possibile”.

L’auspicio è riuscire ad alzare un trofeo: “Per il 2019 mi auguro di godere di buona salute. Vorrei vincere un trofeo con questa maglia. Abbiamo giocato grandi partite contro grandi squadre ma non è bastato per passare il girone di Champions. In primavera ripartiremo dall’Europa League: vogliamo arrivare il più lontano possibile. Sia Sarri che Ancelotti sono due ottimi allenatori. Per tre anni siamo stati ammirati per il calcio che abbiamo prodotto ma adesso sulla nostra panchina c’è Carlo, che ha vinto tanti trofei. Abbiamo cambiato tipo di calcio ma stiamo giocando ugualmente bene”.


Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un’altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.

Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml