DIMARO – Dal quartier generale del Napoli in Val di Sole trapela un cauto ottimismo, dopo la svolta quasi decisiva delle ultime ore. Nicolas Pépé, 24 anni, attaccante ivoriano del Lille, potrebbe infatti diventare all’inizio della prossima settimana l’acquisto più costoso nella storia azzurra. L’accordo tra i due club c’era già da qualche giorno: 55 milioni cash, più la cessione ai francesi di Adam Ounas, in un’operazione comunque collegata solo indirettamente a quella principale. Ad Aurelio De Laurentiis manca solo il via libera del calciatore, che s’è tuttavia avvicinato di colpo al termine dell’incontro di giovedì pomeriggio in Trentino tra il presidente e i procuratori del talento africano, corteggiato pure dal Paris Saint Germain e soprattutto dal Manchester United, costretto però a inseguire a causa della mancata qualificazione per la Champions League. Pépé non vede invece l’ora di giocarla e il Napoli è pronto a dargli la opportunità di farlo: offrendogli contemporaneamente un ingaggio da 5 milioni a stagioni (bonus compresi) fino al 2024. Lunedì l’attaccante ritornerà dalle vacanze e comunicherà la sua decisione al Lille e poi al club azzurro: tutt’altro che scoraggiato dai costi giganteschi dell’affare.

De Laurentiis può permettersi di spendere, dopo aver messo da parte un tesoro con le otto cessioni di Hamsik, Inglese, Sepe, Grassi, Rog, Diawara, Albiol e Vinicius, che stanno finanziando di fatto il clamoroso assalto a Pépé. Non si tratta di un vero e proprio “all in”, peraltro, perché il club azzurro continua a tenere in caldo pure i contatti con il Real Madrid per James Rodriguez, il pupillo di Carlo Ancelotti. L’unica formula possibile per portare a Napoli anche il top player colombiano resta quella del prestito, però, soprattutto se andrà in porto l’acquisto dal Lille dell’attaccante ivoriano, che nella scorsa stagione ha fatto un altro salto di qualità e ha dato una svolta alla sua carriera da predestinato.

Il Napoli lo teneva d’occhio da un po’ e adesso spera di avere battuto sul tempo la concorrenza. De Laurentiis non si è fatto spaventare dalla richiesta del Lille e ora è a un passo dall’accordo con Pépé: un acquisto soltanto all’apparenza fuori dai parametri economici del club azzurro. A 24 anni, infatti, il giocatore può diventare anche un prezioso investimento per il futuro: se la sua crescita continuerà agli ordini di un maestro come Ancelotti. Non resta che aspettare la fumata bianca: lunedì o martedì, salvo inversioni di rotta, potrebbero essere i giorni giusti.


L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml