NAPOLI – Le big continuano a non steccare in Coppa Italia. Anche il Napoli strappa il pass per i quarti di finale, superando il Sassuolo con una rete per tempo: a segno Milik nella prima frazione, poi ispiratore della rete di Fabian Ruiz nella ripresa. Per Carlo Ancelotti c’è all’orizzonte la sfida con il “suo” Milan, gara ad alto grado di nobiltà in un avvio di 2019 che si preannuncia particolarmente denso di impegni per i colori azzurri: Lazio, la doppia sfida con il Diavolo tra campionato e Coppa Italia, Sampdoria, Fiorentina e Torino i prossimi incontri in programma per Insigne e compagni.

IL MATCH – Ancelotti ha già abituato tutti al turnover nel corso della prima parte di stagione, diventa quindi un fenomeno assolutamente trascurabile al momento della lettura delle formazioni: c’è una chance per Diawara dal primo minuto, da segnalare l’assetto molto offensivo con Callejon e Ounas sulle corsie del 4-4-2, mentre Insigne fa da spalla a Milik in avanti. De Zerbi dà una chance ai veterani Pegolo e Peluso, il Sassuolo vuole come sempre giocare molto palla a terra ma il Napoli sa come colpire i punti deboli della difesa neroverde, cercando costantemente l’aggressione alta. Bellissima l’azione che porta al vantaggio azzurro, con Ounas e Insigne che scambiano palla a terra fino al cross dell’attaccante partenopeo: l’uscita di Pegolo è tragica, smanacciata sul corpo di Milik e Napoli avanti. Un gol arrivato dopo una grande chance sprecata da Callejon, pescato da un classico cambio di fronte dell’attacco azzurro.

Var in azione dopo la mezz’ora. Locatelli impegna severamente Ospina da lontano, l’azione prosegue e ancora Locatelli si trova sul destro il pallone del pareggio su un bell’invito di Djuricic dopo un regalo di Hysaj: l’ex Milan insacca, la tecnologia riesamina il primo controllo del centrocampista, in occasione della conclusione da fuori, e rileva un fallo di mano. La ripresa scorre via tra tanti cartellini e poche emozioni, almeno fino al gol di Fabian Ruiz, bravissimo nella rasoiata mancina su assist di Milik. Da segnalare, invece, una nuova pagina nella trasversale gara dell’insulto messa in atto dalle tifoserie italiane nelle ultime settimane: nitido il coro “Milano in fiamme” intonato dal pubblico intorno al 20′ della ripresa. Il Sassuolo prova ad accorciare con Locatelli e Berardi senza riuscire a bucare Ospina, nel finale passerella per il giovane Gaetano, in campo al posto di Milik.

NAPOLI-SASSUOLO 2-0 (1-0)
Napoli (4-4-2): Ospina; Hysaj, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui; Callejon (37′ st Younes), Ruiz, Diawara, Ounas (26′ st Allan); Milik (45′ st Gaetano), Insigne. All.: Ancelotti
Sassuolo (4-3-3): Pegolo; Lirola, Magnani, Peluso, Rogerio (37′ st Dell’Orco); Locatelli, Sensi, Duncan; Berardi, Boateng (24′ st Babacar), Djuricic (24′ st Boga). All.: De Zerbi
Arbitro: Chiffi
Reti: 15′ pt Milik, 29′ st Ruiz
Ammoniti: Maksimovic, Mario Rui, Magnani, Peluso, Locatelli, Berardi
Recupero: 2′ e 5′


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/serie-b/rss2.0.xml