Il giorno dopo l’oro iridato, l’azzurra non supera le batteria della distanza più corta: “Non ho mai avuto tanti dolori in vita mia. La medaglia di Budapest è stata più sofferta e voluta, ma questa la metto tra le mie prime. Ho ricevuto anche i complimenti di Phelps”. Restivo in…


SITO UFFICIALE: http://www.repubblica.it/rss/sport/vari/rss2.0.xml